martedì 31 luglio 2007

Incomprensioni

Stamattina, ultimo giorno disponibile per definire alcune pratiche:

Lei: Senta io non posso venire nel suo ufficio, venga lei qui.
Io: Va bene signora, per fortuna è vicino, posso essere lì in 10 minuti. Dove ci vediamo.
Lei: Io sono al mercato a fare la spesa. Ora sto ai bidoni dell'immondizia.
Io: Signora, mica posso venire al mercato... e poi non so neanche dove stanno i bidoni. Ci vediamo alla pasticceria che sta vicino alla piazza?
Lei: Sì va bene, ma prima devo andare a casa a prendere i soldi.
Io: E ci vuole molto?
Lei: Non molto, abito lontano, ma non tanto lontano (e vabbè, si comincia)

Io: ...

decido di non approfondire

Lei: Comunque rimaniamo così, tra 10 minuti. Io sono una signora grassa.
Io: Come sta vestita signora?
Lei: Disordinata, così come mi trovavo a casa, con i capelli spettin...
Io: Signora!! Che mi interessa se è disordinata. Di che colore.
Lei: Ahhhh! Blu.

Comunque alla fine l'ho incontrata ed è stata molto gentile... :)

lunedì 30 luglio 2007

Richiesta info

Vado OT rispetto al blog.
Ho bisogno di una mano nella configurazione... sapete dirmi come fare per visualizzare gli ultimi commenti? Vorrei metterli nella colonna nel lato destro. Nelle opzioni di configurazione non sono riuscito a trovare la voce per fare ciò... ogni aiuto è gradito.

venerdì 27 luglio 2007

Questa casa non è un albergo!

Io: Buongiorno, cerco la sig. Vera Xxx
- Non c'è.
Io: Lei è una parente? chessò la mamma, la figlia. Posso parlare con lei?
- No, io sono un'amica.
Io: Scusi, ho chiamato a casa della signora Vera?
-Si.
Io: Ma se la signora non è in casa, lei lì che ci sta a fare?
-Mi trovavo di passaggio ed ho sentito squillare il telefono.

>_< Comecomecomeeeee? Questa ha sentito suonare il telefono ed è entrata in casa? E chi è Diabolik? Siccome come sempre sento puzza di presa in giro, insisto.

Io: Mi perdoni, ma le sembra normale, entrare in casa di una persona assente?
-Sì, perchè?
Io: Siamo sicuri che non sia lei la signora?
-No, guardi, se mi vuole credere è così. A lei sembra una cosa strana?
Io: Beh, sì.
-Richiami più tardi quando la signora sarà in casa.
CLICK

Roba da matti.

Crisi d'identità

Io: Buongiorno, cerco la sig.ra Maria XX
Lei: Sì, sono io. Chi parla?
Io: La chiamo per le rate scadute.
Lei: Ah. Guardi mia sorella non c'è.
Io: Scusi e perchè mi ha detto che era lei?
Lei: Mi sono sbagliata.

(°_°)

Ovviamente è una scusa, ma cosa puoi dire?

Ho bisogno di andare in feeeerieeeeeeee

venerdì 20 luglio 2007

Fabio chi?!?

Questa è l'apoteosi.

-Buongiorno signora, cerco Fabio.
-Chi?
-Fabio.
-Fabio chi?
-Scusi, è casa Xxxxx?
-Sì.
-E cerco Fabio.
-Ma è sicuro di aver fatto il numero giusto?
-Non so signora, io ho fatto questo numero... 080 Xxxxxxx
-Sì, è il numero di casa mia.
-Allora lei non conosce nessun Fabio. Quello che cerco io è dell'84. Forse è un parente?
-Ahhhh... Fabio dell'84. Sì è mio figlio. Ma ora non c'è, richiami un'altra volta.

Ho chiuso il telefono rimanendo per 15 minuti a pensare cosa ci fosse di strano in questa telefonata.

mercoledì 18 luglio 2007

Viaggio di un eroe

-Buongiorno cerco Xxxx Xxxx
-Sono io, chi è?
-La chiamo per le rate... ecc... ecc...
-Senta io non capisco niente, le passo mio figlio.
(...)

-Buongiorno, sono il figlio della signora.
(Spiego tutta la storia)
-Mi deve fare un versamento a mezzo vaglia postale, può prendere una penna?
-Sì, un attimo
(...)

Mammaaaaa, dammi una penna.
Maaaaaaa, la penna.

(...)
(questo è un classico, al telefono si urla per chiamare i parenti in giro per casa. Neanche vivessero a Buckingham Palace)

Insomma sta penna non arrivava.

-Senta, mia madre non ha una penna.
-E come facciamo? Devo dettarle un indirizzo.
-Se mi da una po' di tempo la vado a prendere a casa mia.
-E... abita lontano?
-Più o meno 1km, solo che devo andarci a piedi.

Rassegnato chiudo il telefono.
Passa un'ora.

-Salve, ha trovato la penna.
-Sì, guardi sono tutto sudato perchè sono andato di corsa.
-Poteva fare con calma, dovevo richiamarla dopo un'ora.
-Vabbè, l'importante è che ora ce l'ho. Allora mi dia l'indirizzo.
-Allora, scriva Vaglia Postale intestato a...
-Porca miseria non scrive.

(...)

Sto ancora sfogliando il calendario alla ricerca di santi da risvegliare.

Dice il saggio:
Le penne quando servono non scrivono mai, per poi magicamente ricominciare quando per sbaglio ti scrivi sulla maglietta bianca appena messa.

Una buona forchetta

-Salve signora, cerco Xxxx Xxxxx
-E' mia figlia.
-Posso parlare con lei?
-Adesso è fuori, dovrebbe essere qui nei contorni*


A volte quando le racconto la gente non mi crede.
Comincerò ad avere seri problemi comportamentali.

* nei 'dintorni'

martedì 17 luglio 2007

La pecora nera

Un giorno visti gli inutili tentativi di un contatto telefonico, vado a casa di una debitrice. Questa aveva comprato un elettrodomestico, di quelli che vengono venduti a domicilio.

Vado a casa e parlo con lei:

Io: Buongiorno, sono qui per le rate..ecc...ecc...
Lei: Guardi il (nome elettrodomestico) è qui, se lo porti.
Io: Signora, io mica mi posso portare a casa quello che lei non vuole più.
Lei: Io non posso pagare niente, sono uscita dal carcere da qualche giorno.
Io: Capisco, e nessun altro lavora?
Lei: Seeeeee, sono divorziata ed il mio ex-marito è in carcere, il mio attuale compagno è in carcere ed ho due figli in carcere. Con me sta solo mia figlia.
Io: Che non è mai stata in carcere.
Lei: No, lei è brava. Comunque il (elettrodomestico) è qui, è ancora nella scatola.
Io: Scusi signora ma se non lo voleva e non poteva pagare perchè l'ha preso?
Lei: Veramente è venuto il venditore e me l'ha lasciato qui... a me non serviva.

A quel punto ho salutato e sono andato via.
NON T'NEV MANG L'ECCH P'CCHIANG.
(non aveva neanche gli occhi per piangere. Non sono bravo a scrivere il dialetto barese, ma lo metto per dare un tocco internazionale al blog ^_^)

sabato 14 luglio 2007

Il parrucchiere

Qualche tempo fa avevamo come cliente una signora che non aveva uno, non due, non tre, bensì quattro finanziamenti per cellulari, più uno intestato ad una sua amica. La signora non aveva alcun reddito, ma le piaceva cambiare cellulare ogni tre quattro mesi.
Le chiesi perchè faceva tutti questi finanziamenti e mi disse che aveva la passione dei cellulari e doveva sempre avere l'ultima novità. Le chiesi cosa ne facesse di quelli vecchi e mi rispose che li rivendeva... ma ora che ci penso non ha mai risposto alla mia domanda:
Ma con i soldi che ricava dalla vendita non può pagare le rate arretrate?

Ma vabbè.

Un giorno mi chiama in ufficio:
Lei: Senta, lei che mi ha sempre aiutato, può darmi un consiglio?
Io: Dica, se posso.
Lei: Siccome non ho i soldi per pagare, cosa posso dire a mio marito per farmeli prestare?
Io: E lo chiede a me? Dica che deva andare dalparrucchiere.
Lei: Non posso gliel'ho già detto l'altro giorno.
Io: Signora ma che ne so io.

MACHECAZZODITELEFONATEMIFANNO?

venerdì 13 luglio 2007

Pagare le rate: un parto difficile

Io: Buongiorno signora, ci sarebbero alcune rate arretrate, sa sono passati 4 mesi dall'ultimo pagamento.
Lei: Sì, mi richiami tra 2 mesi.
Io: In genere mi dicono di richiamare dopo qualche giorno, non dopo 2 mesi.
Lei: Beh, mi richiami tra due mesi che ora sono incinta.
Io: E quando si è incinta non si può pagare? Dobbiamo aspettare che partorisca?
Lei: E che ne sa lei? E' mai stato incinta?
Io: Beh, fortunatamente no.
Lei: Ecco lo vede che non può capire?
Io: Vabbè ma anche la mia collega era incinta ed è venuta a lavorare fino all'ultimo giorno.
Lei: (incazzata nera) E a me che cazzo me ne frega della sua collega? CLICK (chiude)

Ufficio: ridiamo perchè sentendo come andava la telefonata avevo messo il vivavoce.

47

Io: Buongiorno, cerco il sig. Xxxx Xxxx
Lui: E' morto.
Io: Come è morto, e lei chi è?
Lui: Che te ne frega. E non chiamare più perchè io sono morto.

Spellig a go-go

Lo spelling è la bestia nera dei nostri debitori:

Io: come si chiama?
Deb: Xxxxxxxxx
Io: non ho capito può ripetere?
Deb: Xxxxxxxx
Io: Può ripetermelo lettera per lettera? (figurati se capiscono spelling)
Deb: (metto lettere a caso tranne l'ultima) A. Bi. Ci. Evve.
Io: Come? Erre?
Deb: No Evve.
Io: Elle?
Deb: No. Evve come Venezia.
(parte una OLA in ufficio)

-------------------------------------
Altro caso:
Io: Può ripetere il nome?
Deb: Xxxxxxx
Io: Può farmi lo spelling?
Deb: C'jè? (in barese: Che cosa?)
Io:Può dirmi: A come Ancona, R come Roma.
Deb: Avvocà io sono di Gioia del Colle (paese in prov. di Bari)

-------------------------------------
Io: Allora, deve inviare vaglia postale a Nome.Finanziaria SpA.
Deb: Come?
Io: Esse.Pi.A.
Deb: Come si scrive?
Io: Salerno-Padova-Ancona
Deb: Ok, lo faccio subito e le invio il fax.
...
Dopo qualche ora arriva il fax di un vaglia postale intestato a
Nome.Finanziaria Salerno-Padova-Ancona

Ma s' pot fa sta vit?

Modello Fax

Arrivato qualche giorno fa, riporto il tutto integralmente, anche la punteggiatura (vabbè chiamiamola punteggiatura) e anche il maiuscolo:

AVOCATO - NOME - COGNOME - SONO. TI MANDO, QUESTO FAX PER DIRTI:
PER IL PACAMENTO DEI BOLLETTINI: PER IL RITARDO: DI 3 BOLLETTINI.
QUESTO E IL MIO NUMERO NUOVO: 389 XXXXX. IO MI PAGO IL 29.
OK SE X FAVORE. MI PUOI CHIAMARE. NON VOGLIO CASINI CON LA (NOME FINANZIARIA). VI PEGO. OK.

Traduzione: Avvocato, sono Nome Cognome. Ti mando questo fax per dirti che sono in ritardo di 3 bollettini. Questo è il mio nuovo numero, chiamami. Non voglio casini con la finanziaria. Per favore. Grazie.

ps. a qualcuno sembrerà di cattivo gusto ridere di una cosa scritta a questo modo, ma quando ci vivi e sbatti la faccia tutti i giorni, l'unica cosa che puoi fare è cercare di riderci sopra. Altrimenti ne rimani davvero schiacciato.

Terminologia del debitore

Un dato è oramai accertato. L'80% dei nostri clienti non sa parlare. Per cui bisogna sempre cercare di tradurre dal Debitorese all'Italiano
Detto questo...
Si accettano i seguenti metodi di pagamento:

Vaglia detto anche Vaglio, Faglio.
Bollettino Postale detto anche Cambiala, Bolletto, Vaglio, Strisciata
Bonifico detto anche Bonus

Poi ci sono i nomi di alcune finanziarie tipo
Compass detta anche Pompa, Compact, Compa, Compàs
Findomestic ->Findo, Findoc, Findomes, e tante altre.

Il sempreverde
Fax -> Faxo, Fac

Poi c'è l'apoteosi, molti non sapendo neanche per quale finanziaria vengono contattati ci richiamano dicendo:
-Pronto è il prestito?
-Pronto è il finanziamento?

Mamma mia, mi concedete il francesismo? M' so' rutt u'cazz!!

Presentazione

Tutti odiano il recupero crediti (e ci credo!!), però ogni volta che racconto le storie del mio lavoro agli amici ci facciamo sempre un sacco di risate, scriverle sarà un po' più difficile, ma vediamo un po' cosa riesco a fare.

In cosa consiste il lavoro:
Riceviamo dalla finanziaria un elenco di pratiche da contattare. Noi in genere riceviamo quelle oltre i 4 mesi di mancato pagamento e che sono state contattate precedentemente da altre società di recupero crediti. Quindi immaginate quanto siano rotte di balle le persone che contattiamo.

Aggiungo che in genere è gente di basso livello, molti non sanno scrivere o leggere. Non siamo ancora riusciti a capire come riescano ad avere finanziamenti anche di importi elevati. Ma la maggior parte sono cellulari, elettrodomestici e cose del genere.

Io sono della zona di Bari e gestiamo tutta la Puglia, spero che capiate anche il dialetto :)